Amaro Sibilla

Pregiato e tradizionale amaro di erbe

Legato alla storia ed agli antichi usi dei Monaci Benedettini e dei Monti Sibillini da cui prende il nome, l’Amaro Sibilla fu inventato nel 1868 da Girolamo Varnelli che mise a frutto la sua grande esperienza erboristica per avere un prodotto che fosse un “medicamento antimalarico e antifebbrile” per i pastori che nella transumanza contraevano la malaria. Ancora oggi, questo amaro, è ottenuto da un decotto su fuoco a legna di genziana, china ed altre preziose piante officinali. Viene dolcificato esclusivamente con il miele dei Monti Sibillini e poi lungamente decantato e rifinito a tela prima di essere imbottigliato. Già premiato a Roma nel 1902 ed a Torino nel 1909, oggi l’Amaro Sibilla, per la sua storicità e per l’immutata qualità di gusto ed ingredienti, è stato riconosciuto da esperti assaggiatori come una delle eccellenze assolute nella classifica degli amari.

 

Come gustarlo

Tradizionalmente gradito come ottimo fine pasto, questo amaro possiede caratteristiche di struttura, aroma e colore molto apprezzate anche da tanti barman che, oltre a servirlo liscio, lo trovano assai interessante con ghiaccio, con spremuta d’arancia, con gassosa, con cola e mixato con vermouth o vino. Piacevole anche in versione spritz.

 

Valori nutrizionali medi (per 100ml)

Energia 1051 kJ/252 kcal

Grassi                              0 g

(di cui acidi grassi saturi) 0 g

Carboidrati       16 g

(di cui zuccheri) 16 g

Fibre 0 g

Proteine 0 g

Sale 0 g

 

 

Amaro Sibilla nel Mondo Varnelli

Informazioni sul prodotto

 
Gradazione 34% vol.
Prodotti Correlati
Amaro dell'Erborista.
 
Formati 100 cl 70 cl 50 cl 20 cl 10 cl



×

ideazione e realizzazione web site di:

e-xtrategy - internet way

via sant'Ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net

Varnelli
Per poter accedere al sito devi essere maggiorenne

Arte liquoristica italiana Bevi responsabilmente